lunedì 16 giugno 2014

Italian creativity_The door.

Numerosi artisti italiani hanno decorato portali di cattedrali o basiliche che oggi rappresentando dei capolavori dell'arte e della creatività italiana, ma queste opere erano esclusive e riservate solamente agli edifici ecclesiastici o alle abitazioni nobiliari. 

Alcune opere più famose che percorrono la nostra penisola sono la Basilica di San Zeno a Verona con il suo splendido portale adornato da 48 formelle in bronzo. Un altro esempio è la Porta di San Ranieri proveniente dal transetto destro della Cattedrale di Santa Maria Assunta di Pisa opera di Bonanno Pisano, il quale progettò anche il portale principale del Duomo di Monreale a Palermo.

Se in passato per i nobili erano delle esclusive opere d'arte o fungevano solamente da riparo per i più poveri, le porte, con il passare del tempo e l'evoluzione del concetto di abitazione, si trasformano fino a diventare oggi un elemento decorativo, oltre che funzionale, delle abitazioni di tutti.

Gio Ponti nel 1955 parlava di decorazione delle porte.

"Perché una porta, o le porte, non possono essere un partito espressivo nell'ambiente?" 
Gio Ponti 

Tra il 1955 e il 1957, partendo da un'idea di “quadro-porta“, crea una serie di prototipi di "porte stampate". Cioè, inizialmente crea schizzi e disegna direttamente sulle porte, in seguito decide di stampare su stoffa per Manifattura Jsa le impostazioni grafiche schizzate su carta.


Effettivamente è solo da qualche anno che si pensa alle porte come elementi d'arredo, oggi varie aziende producono porte che completano realmente la nostra casa o che la rendono "un partito espressivo" che rappresenta appieno le nostre abitazioni e noi stessi.

Ed è un piacere che oggi venga premiata Lualdi, una importante azienda italiana di questo settore, che lo scorso 28 Maggio ha ricevuto il XXIII Compasso D'oro, grazie al progetto L16 DESIGN Pietro Lissoni, "per aver dato valenza architettonica a un elemento d’arredo, rendendolo sorprendentemente leggero".

Many Italian artists decorated the gates of the cathedrals and churches which today represent the Italian art and creativity, but these works were exclusive and reserved only to the ecclesiastical and nobiliary building.

Some famous works that to travel the Italian peninsula are The Basilica of San Zeno in Verona with the splendid gate adorned from 48 bronze tile. Another example is St Ranieri's Door coming from right's transept of the Cathedral of Santa Maria Assunta in Pisa, Bonanno Pisano's work, which also designed the main gate of the Cathedral of Monreale in Palermo.

If before the doors are the exclusive art's works or just function as shelter for more poor persons. As time went by and evolution of the dwelling concept, the doors change oneself to become today a decorative element besides that function of the dwellings's all.

In 1955th Gio Ponti to talked about of door decoration.

"Why shouldn't a door, or all doors, be an expressive feature in an interior?"
Gio Ponti

From 1955 to 1957, Ponti has to started out with the idea of painted door then he made a series of prototypes of "printed doors". That is, initially made sketches and painting on the doors then he decide to printing a door-sized design on Jsa fabric.


Indeed is not many years that the doors is furniture elements, today various doors companies produce which really complete the our house and that to make particular, or otherwise render it "an expressive feature" which fully represent our dwelling and we ourselve.

Today is a pleasure that is rewarded Lualdi a important Italian doors company. That has won XXIII Compasso D'oro , thanks to L16 project Pietro Lissoni's DESIGN, in the last 28th May.


La porta è un elemento che da secoli completa le nostre abitazioni, ma solo da poco è considerato come complemento d'arredo formale e non solo più come elemento funzionale. Forse perché la funzionalità ha raggiunto ottimi livelli qualitativi... o forse no?!

La porta è un elemento essenziale delle nostre abitazioni, funge da riparo sia dalle intemperie ambientali che dai malfattori o, per quanto riguardava il passato, dai nemici. Può essere anche considerata come elemento divisorio tra ambiente interno ed esterno, ma anche tra i diversi ambienti interni dell'abitazione.

La porta, quando è chiusa potremmo definirla "il biglietto da visita" delle nostre case dato che è il primo elemento che si presenta dinnanzi ai nostri ospiti al loro arrivo e l'ultimo prima del loro rientro nelle proprie abitazioni. Quando è aperta la soglia può essere considerata il luogo di accoglienza o di commiato. La porta è elemento di apertura (o chiusura) verso il mondo.
E' un elemento di passaggio, di addio o anche, preferisco pensare, di incontro e di ritrovo.

Un particolare molto importante di questo elemento è la maniglia che consente l'aperura e la chiusura della porta. Un piccolo, ma essenziale componente che Manital trasforma "Da strumento di apertura a prezioso componente d'arredo per l'architettura..." (Luigi Bigoloni).

Tutto questo avviene grazie alla sinergia tra la creatività dei migliori designer italiani con cui collabora Manital e l'innovazione tecnica dei prodotti che ogni giorno vengono sviluppati all'interno dell'azienda da specialisti altamente qualificati. Un connubio tra design formale e design funzionale.

From centuries the door is a element that completes our dwelling, but just recently is considered as formal furnishings and not only as functional element. Perhaps because the function has reached qualitative excellent levels... or maybe not?!

The door is an essential element of the our dwelling, its function is protection from of adverse weather conditions and from the wrongdoers or, as for past, from of enemies. The door can be considered as divider element between interior and exterior ambient, but too between the various interior ambiance of the house.

While the door is closed we could describe it as "the business card" of the our house since is the first element that it present in front of to the visitors when they arrive and the last element before they come back to the their houses. When the door is open could be considered the welcome and farewell place. The door is element of opening (or closing) to the world.
It's a passage and farewell element, but I prefer thinking that is a meeting place. 

A really important component of this element is the handle that allow opening or closing of the door. A small, but essential component which Manital turns "Since opening tool to valuable piece of furniture for architecture..." (Luigi Bigoloni).

All this happens thanks at the synergy between creativity of the best Italian designer where by Manital collaboration and technical innovation of the products that are being developed every day in the company by highly qualified specialists. Union between formal and functional design.




Nessun commento:

Posta un commento